Website Cookies

We use cookies to make your experience better. Learn more on how here

Accept

Perché i robot AI per i rifiuti che utilizzano la visione artificiale sono il futuro dell’economia circolare

Il mondo sta diventando sempre più consapevole della necessità di passare a un’economia circolare e trovare modi per riciclare e riutilizzare i materiali in modo efficiente ed efficace sta diventando sempre più importante. Una soluzione promettente a questo problema è l’uso di robot di intelligenza artificiale (AI) per la selezione dei rifiuti, dotati di tecnologia di visione computerizzata. In questo articolo analizziamo da vicino come la tecnologia robotica AI possa favorire la transizione verso un’economia realmente circolare.

Cos’è l’economia circolare?

L’economia circolare è un sistema economico che mira a mantenere le risorse in uso il più a lungo possibile e a ridurre al minimo i rifiuti, dando priorità al riutilizzo, alla riparazione, alla ristrutturazione e al riciclaggio. In un’economia circolare, i prodotti e i materiali sono progettati e utilizzati in modo da poter essere facilmente recuperati e rigenerati alla fine del loro ciclo di vita. Ciò è in contrasto con l’economia lineare tradizionale, in cui le risorse vengono estratte, utilizzate una sola volta e poi scartate come rifiuti.

Il modello dell’economia circolare incoraggia le imprese e gli individui a passare da un approccio “take-make-waste” a un approccio circolare in cui i prodotti e i materiali vengono mantenuti in uso il più a lungo possibile, attraverso la riparazione, la ristrutturazione o il riciclaggio. In questo modo si riduce la domanda di nuove risorse e la quantità di rifiuti generati, riducendo così l’impatto ambientale della produzione e del consumo.

Il riciclo come parte di un’economia circolare

Il riciclaggio svolge un ruolo fondamentale in qualsiasi economia circolare. Quando i rifiuti o la spazzatura possono essere riciclati e il materiale riciclato che ne deriva può essere riutilizzato in altri articoli, si eliminano i rifiuti dal ciclo. Tuttavia, l’ottimizzazione dei processi di riciclaggio è essenziale se vogliamo massimizzare i componenti riutilizzabili accessibili attraverso il riciclaggio.

Inoltre, aumentare l’efficienza e migliorare il rapporto costi-benefici del riciclaggio è fondamentale se vogliamo aumentare la quantità di rifiuti riciclati. Fortunatamente, le nuove tecnologie, come la robotica AI e la computer vision, stanno rivoluzionando l’industria del riciclo e ci avvicinano a un’economia circolare.

Che cos’è la visione artificiale?

La computer vision è un campo dell’intelligenza artificiale (AI) e dell’informatica che si concentra sulla capacità dei computer di interpretare e comprendere il mondo visivo. Comporta lo sviluppo di algoritmi e tecniche per aiutare le macchine ad analizzare e comprendere i dati visivi provenienti da immagini o video digitali.

Le applicazioni di computer vision possono spaziare dal riconoscimento delle immagini, al rilevamento e al tracciamento degli oggetti, al riconoscimento facciale, al riconoscimento dei gesti e persino alla guida autonoma. Queste applicazioni utilizzano algoritmi informatici avanzati per elaborare e analizzare i dati visivi in tempo reale, consentendo alle macchine di riconoscere modelli, individuare caratteristiche e classificare oggetti.

La tecnologia alla base della computer vision prevede l’uso di varie tecniche e algoritmi come l’apprendimento automatico, l’apprendimento profondo, le reti neurali e la computer grafica. Queste tecniche consentono alle macchine di apprendere da grandi insiemi di dati e di migliorare nel tempo la loro precisione e capacità di riconoscere e interpretare i dati visivi.

In che modo la computer vision migliora i processi di riciclaggio?

I rifiuti sono costituiti da una varietà di materiali, come carta, alluminio e numerosi tipi di plastica, ma ogni flusso di rifiuti richiede diversi tipi di trattamento per essere riciclato. Per questo motivo, i materiali devono essere selezionati e segmentati prima di poter essere completamente riciclati.

La visione computerizzata funziona scansionando i materiali presenti in un flusso di rifiuti e identificandoli in base a una serie di fattori. La tecnologia Recycleye Vision è in grado di identificare classi illimitate di materiali e può persino distinguere tra materiali da imballaggio e non da imballaggio, tra materiali di grado alimentare e non, tra colori e forme.

Grazie alla visione computerizzata AI, questo processo di selezione può essere completato in modo rapido, preciso e sicuro, aumentando così l’efficienza degli impianti. L’aumento dell’efficienza consente di selezionare un maggior numero di rifiuti in un determinato lasso di tempo, aumentando così i risultati del riciclaggio e accelerando il processo di riciclaggio.

Inoltre, il passaggio allo smistamento basato sull’intelligenza artificiale può ridurre i costi riducendo o eliminando la necessità di smistare manualmente i materiali.

Che cos’è la robotica AI?

La robotica AI è un campo interdisciplinare che combina l’intelligenza artificiale (AI) e la robotica per sviluppare macchine intelligenti in grado di svolgere compiti autonomi o con un intervento umano minimo. La robotica AI prevede l’integrazione di varie tecnologie come la computer vision, l’elaborazione del linguaggio naturale, l’apprendimento automatico e la tecnologia dei sensori per consentire alle macchine di percepire, comprendere e rispondere all’ambiente circostante.

Qual è l’impatto della robotica sul processo di riciclaggio?

L’integrazione di soluzioni robotizzate nel processo di riciclaggio accelera il processo di selezione e massimizza la precisione. Ciò significa che i materiali riciclati vengono segmentati in flussi di rifiuti in modo più efficiente. A sua volta, questo migliora l’efficienza dei costi e consente agli impianti di aumentare la produzione.

Agendo come un selezionatore di riciclaggio avanzato, un robot AI può raccogliere i materiali e smistarli nei flussi appropriati. In seguito, un’ulteriore apparecchiatura di riciclaggio, come una pressa, viene utilizzata per compattare i materiali riciclati prima che vengano trasportati alla fase successiva del processo di riciclaggio.

Combinare la visione artificiale e la robotica negli impianti

Sia la computer vision che la robotica hanno un ruolo importante da svolgere se vogliamo muoverci verso un’economia circolare. Integrando le soluzioni più recenti nelle loro attività, gli impianti possono migliorare le loro operazioni e persino aumentare la gamma di materiali riciclati che sono in grado di trattare. Di conseguenza, è possibile riciclare un maggior numero di rifiuti domestici e commerciali.

Sebbene la computer vision possa essere utilizzata da sola negli impianti, le massime prestazioni si ottengono quando viene utilizzata insieme alla robotica. La tecnologia di visione computerizzata, come Recycleye Vision, lavora per identificare i materiali in base a numerosi fattori e, una volta classificato l’articolo, un robot AI lo preleva automaticamente e lo smista in base alla sua classe.

In questo modo si automatizza il processo di prelievo e smistamento, aumentando l’efficienza e riducendo i costi operativi.

Visione artificiale e IA: in azione

I nostri casi di studio rendono evidente l’efficacia della computer vision e della robotica AI nel migliorare le prestazioni degli impianti.

Un sistema robotizzato di prelievo dei rifiuti alimentato dall’intelligenza artificiale di Recycleye, ad esempio, ha aumentato la produzione del 10% su una linea di carta in un impianto di riciclaggio, mentre Recycleye Robotics è stata utilizzata per dimostrare come la purezza possa essere aumentata dell’8% sui rifiuti di alluminio.

Con la continua evoluzione del settore della gestione e del riciclaggio dei rifiuti, è facile capire perché molti impianti scelgano di collaborare con una società di robotica per integrare soluzioni tecnologiche avanzate nelle loro attività.

Dal miglioramento della sicurezza sul lavoro e dalla riduzione dei costi all’aumento dell’efficienza, all’ottimizzazione delle prestazioni e all’incremento della produzione, la computer vision e la robotica AI offrono una serie di vantaggi operativi e finanziari.

A loro volta, questi vantaggi consentono agli impianti di trattare e smistare un maggior numero di riciclati con una precisione sempre maggiore. Poiché è possibile riciclare un numero maggiore di rifiuti e il processo viene accelerato con una tecnologia avanzata, possiamo ridurre con successo la quantità di rifiuti che vengono gettati in discarica e sostenere un’economia circolare funzionale ed efficace.

Per saperne di più su Recycleye Vision e Recycleye Robotics, esplorate i nostri casi di studio o contattate subito il nostro team all’indirizzo [email protected].

News - Italiano

Iren e Recycleye: una nuova partnership finalizzata all’installazione di sistemi di analisi composizionale dei rifiuti

Recycleye ha avviato una partnership con il Gruppo Iren finalizzata all’installazione di sei sistemi di intelligenza artificiale per l’analisi composizionale dei materiali….

READ POST
News - Italiano

Messinaservizi innova con il robot Recycleye

Messinaservizi Bene Comune e Recycleye hanno oggi dato il via ad una collaborazione finalizzata all’installazione presso il proprio centro di selezione di un robot per la selezione dei rifiuti gestito dall’intelligenza artificiale, il primo del suo genere in Sicilia….

READ POST
News - Italiano

Urbaser e Recycleye annunciano il primo investimento per la raccolta differenziata AI in Spagna.

Urbaser, leader mondiale nelle soluzioni ambientali, ha annunciato oggi un investimento nella tecnologia di selezione automatizzata grazie ad un robot per la raccolta dei rifiuti dotato di intelligenza artificiale. La tecnologia, che sarà installata ad Algimia, Valencia entro il primo semestre del 2024, è fornita dal produttore britannico Recycleye. Il robot, che utilizza la visione…

READ POST