Website Cookies

We use cookies to make your experience better. Learn more on how here

Accept

Come i robot AI aiutano a ridurre i costi di selezione dei rifiuti nelle impianti di rifiuti

Gli impianti di rifiuti svolgono un ruolo fondamentale nel trattamento dei rifiuti, in quanto sono responsabili della selezione e della separazione dei vari tipi di materiali presenti nei flussi di rifiuti. Negli ultimi anni, l’uso di robot con intelligenza artificiale (AI) nelle impianti è emerso come una soluzione promettente per ridurre i costi e migliorare l’efficienza della selezione dei rifiuti. In questo articolo analizzeremo come i robot AI vengono utilizzati nelle impianti e i vantaggi che offrono in termini di costi ed efficienza.

Cosa sono i robot per la selezione dei rifiuti?

I robot di selezione dei rifiuti AI sono robot che utilizzano l’intelligenza artificiale (AI) per identificare e selezionare diversi tipi di materiali di scarto. Questi robot sono progettati per aiutare ad automatizzare e ottimizzare il processo di selezione dei rifiuti, che può richiedere molto tempo e costi elevati per le strutture di gestione dei rifiuti.

I robot utilizzano la computer vision e l’apprendimento automatico profondo per identificare e classificare diversi tipi di rifiuti, tra cui plastica, metalli, vetro, carta e rifiuti organici. Queste informazioni vengono poi inviate al braccio robotico, che raccoglie gli elementi classificati prima di smistarli nei contenitori designati.

Come viene utilizzata l’intelligenza artificiale per migliorare l’efficacia delle impianti?

L’intelligenza artificiale viene ora utilizzata in diversi settori, tra cui quello della gestione dei rifiuti, ma come viene impiegata per migliorare l’efficacia delle impianti?

In primo luogo, un ramo dell’intelligenza artificiale noto come computer vision può essere utilizzato per identificare i riciclati nei flussi di rifiuti. In seguito, l’intelligenza artificiale robotica assume il ruolo di smistare e separare i riciclati in modo che possano passare alla fase successiva del processo di riciclaggio.

In pratica, ciò significa che gli addetti alla raccolta meccanica spostano fisicamente i riciclati da una posizione all’altra, sulla base delle informazioni generate dalla computer vision.

Se i rifiuti di carta e plastica sono collocati su un nastro trasportatore per il riciclaggio, ad esempio, possono essere scansionati con la computer vision e ogni pezzo di rifiuto viene identificato e classificato in base alla sua composizione. Quindi, una macchina di selezione del riciclaggio AI utilizza questi dati per determinare quali articoli raccogliere e dove metterli e, una volta che il flusso di rifiuti è stato smistato in base al materiale e alla composizione, una pressa per il riciclaggio può essere utilizzata per preparare i riciclati per il trasporto.

Quali sono i vantaggi dello smistamento robotizzato?

L’integrazione di nuove tecnologie negli impianti di recupero dei materiali può snellire le operazioni e migliorare la produttività. Lo smistamento robotizzato, in particolare, offre una serie di vantaggi agli impianti, tra cui:

Maggiore precisione

La selezione accurata è fondamentale per un im, indipendentemente dai metodi di selezione e dalle apparecchiature di trattamento dei rifiuti solidi utilizzate. Tradizionalmente, la raccolta e lo smistamento venivano condotti manualmente presso l’impianto, ma il livello di accuratezza offerto dai robot di smistamento AI fa sì che molte impianti stiano passando a soluzioni tecnologiche.

Utilizzando la visione computerizzata per identificare i riciclati, è possibile effettuare un prelievo più accurato. Ad esempio, Recycleye Vision è in grado di identificare i riciclati in 28 classi e di classificare i materiali di tipo alimentare e non alimentare, oltre a distinguere le etichette e i colori degli imballaggi.

Con questo livello di dati disponibili in tempo reale, i flussi di rifiuti possono essere selezionati con maggiore precisione grazie a soluzioni robotiche integrate.

Maggiore purezza

Come ci si potrebbe aspettare, una maggiore precisione nelle linee di smistamento equivale a una maggiore purezza dei prodotti. Questo ha un effetto diretto sui ricavi generati dagli impianti e consente agli impianti di riciclaggio di aumentare la redditività.

Come dimostrano i nostri recenti casi di studio, Recycleye Vision e Recycleye Robotics hanno aumentato la purezza dell’8% su una linea di alluminio, portando la purezza dell’alluminio prodotto dal cliente al 93% e aumentando il valore della produzione del 20%. Allo stesso modo, un robot di selezione dei rifiuti Recycleye ha aumentato la purezza del 12% su una linea di fibre, portando la purezza in uscita a un incredibile 97%.

Produttività migliorata

In grado di effettuare 33.000 prelievi in un periodo di 10 ore, Recycleye Robotics evidenzia l’impatto che la robotica AI può avere sulle impianti. Inoltre, la maggiore precisione fornita dalla visione computerizzata e dalle apparecchiature di differenziazione AI garantisce che l’aumento della produttività equivalga anche a una maggiore redditività.

Quando Bryson Recycling ha integrato il sistema robotico di selezione dei rifiuti di Recycleye nel suo impianto, ad esempio, ha beneficiato di un aumento del 10% della produzione della sua linea di carta. Con una media di 55 prelievi al minuto e una purezza del 99% su una linea di plastica a flussi separati, è facile capire come le apparecchiature di selezione robotica AI possano aumentare la produttività e massimizzare le prestazioni.

Mentre gli addetti alla raccolta manuale lavorano in genere in un turno di 10 ore presso gli impianti, una macchina robotizzata per la selezione del riciclaggio può operare per un periodo di tempo prolungato. Di conseguenza, gli impianti di riciclaggio possono operare 24 ore su 24 per massimizzare la produttività e aumentare i risultati.

Affidabilità e coerenza

L’accuratezza ottimale e l’aumento della produttività devono essere affidabili e costanti se si vuole che l’impianto generino benefici a lungo termine e, fortunatamente, la selezione robotizzata offre l’affidabilità e la stabilità necessarie.

Una volta che un robot AI è stato incorporato nella linea di selezione dei rifiuti di un impianto, funzionerà secondo gli algoritmi specificati e richiederà una manutenzione minima. Senza necessità di formazione continua o di un elevato livello di turnover, le apparecchiature di differenziazione AI possono diventare rapidamente parte integrante del sistema operativo.

Sicurezza migliorata

La sicurezza sul posto di lavoro è una priorità importante per qualsiasi datore di lavoro, ma è particolarmente critica in ambienti come l’impianto, dove vengono utilizzate abitualmente attrezzature commerciali. Se l’impianto aumentano l’utilizzo di attrezzature automatizzate, come le soluzioni di smistamento robotizzate, possono ridurre il ricorso agli operatori manuali, limitando così il numero di persone che operano a stretto contatto con le attrezzature industriali.

Inoltre, la coerenza e il funzionamento di routine delle apparecchiature di smistamento robotizzate consentono una maggiore prevedibilità e una riduzione dei rischi in aree potenzialmente pericolose. In una linea di alluminio, ad esempio, la capacità dei robot di smistamento AI di rilevare i contenitori ad alto rischio di incendio ha permesso di rimuoverli prima della lavorazione e, quindi, di migliorare la sicurezza antincendio in loco.

Aumentare la redditività delle impianti con l’intelligenza artificiale

I fornitori di attrezzature per il riciclaggio hanno introdotto regolarmente nuove tecnologie nel settore. Dalle presse per il riciclaggio ai compattatori, passando per gli essiccatori e i frantoi, l’avanzamento della tecnologia ha costantemente migliorato il settore e ha permesso agli impianti di riciclaggio di operare con maggiore sicurezza, precisione e produttività.

Tuttavia, l’introduzione dell’intelligenza artificiale e della robotica ha il potenziale per rivoluzionare ancora una volta il settore. Con una precisione di campionamento del 100% e operazioni di prelievo rapido, l’AI migliora ogni aspetto del processo di prelievo e smistamento. Ciò offre alle impianti l’opportunità di ottimizzare le prestazioni, massimizzare la purezza della produzione e aumentare il valore dei materiali riciclati.

Inoltre, la possibilità di installare Recycleye Vision e Recycleye Robotics in un secondo momento sui flussi di rifiuti esistenti negli impianti assicura che sia gli impianti di riciclaggio nuovi che quelli esistenti possano beneficiare delle più recenti soluzioni di selezione dei rifiuti con l’intelligenza artificiale.

Per saperne di più, esplorate i nostri casi di studio e vedete come gli impianti stanno riducendo i loro costi con le tecnologie Recycleye, oppure contattate il nostro team all’indirizzo

News - Italiano

Iren e Recycleye: una nuova partnership finalizzata all’installazione di sistemi di analisi composizionale dei rifiuti

Recycleye ha avviato una partnership con il Gruppo Iren finalizzata all’installazione di sei sistemi di intelligenza artificiale per l’analisi composizionale dei materiali….

READ POST
News - Italiano

Messinaservizi innova con il robot Recycleye

Messinaservizi Bene Comune e Recycleye hanno oggi dato il via ad una collaborazione finalizzata all’installazione presso il proprio centro di selezione di un robot per la selezione dei rifiuti gestito dall’intelligenza artificiale, il primo del suo genere in Sicilia….

READ POST
News - Italiano

Urbaser e Recycleye annunciano il primo investimento per la raccolta differenziata AI in Spagna.

Urbaser, leader mondiale nelle soluzioni ambientali, ha annunciato oggi un investimento nella tecnologia di selezione automatizzata grazie ad un robot per la raccolta dei rifiuti dotato di intelligenza artificiale. La tecnologia, che sarà installata ad Algimia, Valencia entro il primo semestre del 2024, è fornita dal produttore britannico Recycleye. Il robot, che utilizza la visione…

READ POST